Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : Mens sana in corpore sano
  • Mens sana in corpore sano
  • : informazioni, news e curiosità legate al tema salute, intesa come benessere fisico e psicologico, perché ogni persona è il risultato dell'equilibrio tra psiche e soma
  • Contatti

Testo Libero

19 aprile 2012 4 19 /04 /aprile /2012 11:28

images-copia-4Ancora uno scandalo legato alla benzilpenicillina benzatinica. Lo si apprende dall’Associazione Radicale Certi Diritti che denuncia il caso di un giovane costretto a un pellegrinaggio fino in Vaticano per reperire l’antibiotico che cura la sifilide. Riporto il comunicato stampa del 18 aprile presente sul sito dell’associazione. 

L’Associazione Radicale Certi Diritti invierà un esposto all’Unar e alla Commissione parlamentare di inchiesta sull'efficacia e l'efficienza del Servizio Sanitario Nazionale  su una gravissima vicenda avvenuta a Roma i primi giorni di marzo 2012. Un ragazzo di 24 anni. R.F., dopo essersi recato all’Ospedale Policlinico Umberto I per un controllo medico, è risultato positivo al test della sifilide. Il medico dell’Ospedale che si occupa di malattie infettive sessualmente trasmissibili gli prescrive una cura medica a base di penicillina per la cura della sifilide scoprendo però che lo Stato italiano da oltre un anno ha ritirato da tempo tale medicinale e che non è nemmeno mutuabile. Il ragazzo accompagnato da Massimo Frana dell’Associazione Radicale Certi Diritti si è visto così costretto a recarsi presso la Farmacia dello Stato della Città del Vaticano dove il farmaco è venduto in due varianti, una a base di anestetico al costo di 25 Euro a fiala per un totale di 750 Euro e l’altra, senza anestetico, al costo di 6 Euro a fiala per un totale di 180 Euro, senza alcun tipo di esenzione. Il costo del farmaco in Italia, fino a un anno fa, era di circa 2 Euro a fiala per costo complessivo di circa 60 Euro. Successivamente il ragazzo, accompagnato da Massimo Frana, si è recato al Pronto Soccorso dell’Ospedale San Giovanni di Roma per iniziare la cura a base di iniezioni e da lì viene mandato alla Croce Rossa Italiana dove gli rispondono che l’ambulatorio non esiste più. Dopo aver cercato di contattare la Guardia Medica tramite l’Ospedale San Giovanni la risposta data è che “per questo genere di cose occorre trovare un infermiere privato”. Il ragazzo viene quindi accompagnato all’Ospedale Policlinico di Roma dove grazie al volontario aiuto  di un’infermiera viene attivata la cura medica necessaria a base di iniezioni.

I parlamentari Radicali e i Consiglieri Regionali Radicali hanno preannunciato il deposito in tempi brevissimi di due interrogazioni alla Camera dei deputati e al Consiglio Regionale del Lazio. 

 

Argomenti correlati:

Allarme antibiotici, la claritromicina può danneggiare il cuore

Caro penicillina e spending review, riflessioni di un medico in pensione ieri su Repubblica

Benzilpenicillina di nuovo gratuita per la cura della sifilide e malattia reumatica

Benzilpenicillina, battaglia vinta, dopo il rincaro folle torna rimborsabile

In Italia la penicillina sale più dello spread, da 2 a 24 Euro senza rimborso

Benzilpenicillina, in Toscana erogata gratuitamente dal Servizio sanitario regionale

Benzilpenicillina prodotta dall’Istituto Chimico Farmaceutico Militare, lo chiede Cittadinanzattiva all’AIFA

Il caso penicillina approda alla rubrica del Tg5 “Indignato speciale” - VIDEO

Benzilpenicillina, la Sicilia insorge e chiede l’intervento della Regione presso il Ministero della Salute

Il "caso penicillina" scatena il web, arriva la replica di Biopharma che produce il farmaco

Condividi post

Repost 0
Published by cristina reggini - in Farmaci
scrivi un commento

commenti

Fra 07/13/2012 11:22

ho avuto lo stesso identico problema. mi è stata diagnosticata la sifilide in marzo, a causa dell'irreperibilità del farmaco sono stato sottoposto a una cura di tre mesi con un antibiotico
equivalente che però non ha sortito alcun effetto. adesso ero pronto a farmela comprare all'estero da mia sorella... la notizia della nuova reperibilità del farmaco, se attendibile, è una delle
migliori che potessi ricevere :))))

ANTONIO 06/01/2012 19:47

Finalmente la Benzil Penicillina Benzatinica della Biopharma è tornata in classe rimborsabile!!!!!!!!!!
Ho saputo che sta per uscire la pubblicazione sulla gazzetta ufficiale (entro il mese di Giugno) del passaggio in fascia dispensata.
Potremo ricomprarla in farmacia gratuitamente ,ma dovrà essere prescritta dal medico curante. Non credo che il farmacista la venderà senza prescrizione, ma il problema non credo si ponga visto che
la usiamo per curarci e non per farci il bagno :)
Ci hanno fatto soffrire ma sono contento e ringrazio tutti quelli che l'hanno riportata in classe rimborsabile.

Antonio

Tiziana 04/19/2012 15:50

Certo che la farmacia della città del Vaticano ha fatto lievitare in modo inaudito il prezzo di questo farmaco e meno male che tale zona dovrebbe essere un esempio di carità e giustizia!