Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : Mens sana in corpore sano
  • Mens sana in corpore sano
  • : informazioni, news e curiosità legate al tema salute, intesa come benessere fisico e psicologico, perché ogni persona è il risultato dell'equilibrio tra psiche e soma
  • Contatti

Testo Libero

18 marzo 2012 7 18 /03 /marzo /2012 13:47

imagesCA3IYDWYIl pm torinese Raffele Guariniello ha avviato un’inchiesta che dovrà stabilire il nesso di causalità tra l’utilizzo del telefonino e l’insorgere di un tumore cerebrale. Il caso, arrivato all’Osservatorio sui tumori professionali della Procura di Torino, riguarda un torinese di 45 anni, autotrasportatore, affetto da glioblastoma, un tumore al cervello dalla prognosi infausta. Nessun nome al momento sul registro degli indagati, sotto accusa, invece, il cellulare che l’uomo utilizzava da 20 anni, per lavoro, circa sette ore al giorno. Telefonate della durata media di dieci minuti, effettuate senza l’ausilio di auricolare o viva voce.

In Italia, nel dicembre 2009, la Corte d’Appello di Brescia, con sentenza n. 514, riconosceva la malattia professionale per uso eccessivo del cellulare a un dirigente colpito da tumore al cervello e condannava l’Inail a corrispondere all'uomo una rendita pari all'80% di invalidità. Nelle motivazioni della sentenza si legge: “È documentato, per quanto la letteratura non porta a un giudizio esaustivo, il rischio aggiuntivo per i tumori cerebrali, e in particolare per il neurinoma, dopo dieci anni di esposizione a radiofrequenze emesse da telefoni portatili e cellulari”. Il dirigente aveva contratto una grave patologia cerebrale, in quanto, durante il lavoro, “aveva utilizzato il telefono cellulare e il cordless per una media di 5-6 ore al giorno e per un periodo di 12 anni”. Il 31 maggio 2011 è arrivato anche il verdetto del'Oms che ha stabiito l'esistenza del nesso di causalità tra l’uso del cellulare e l’insorgenza di tumori.

 

Argomenti correlati 

Acido retinoico efficace contro il tumore alla prostata e al seno 

Lo stress cronico provoca il cancro, ora sappiamo perché

Melanoma, in Italia 20 diagnosi al giorno, sole e lampade sul banco degli imputati

Lo stress uccide le nostre cellule cerebrali

Saponi e dentifrici tossici se a base di triclosano, composto simile alla diossina

Pesticidi e Parkinson, in Francia riconosciuto ufficialmente il nesso di causalità

Cellulari: il rischio di cancro dipende dallo sponsor della ricerca 

Inquinamento ambientale, nel 2050 sarà la prima causa di morte nel mondo

In Italia lo smog causa 50.000 morti l’anno, in Pianura Padana toglie tre anni di vita

Studio ISS: 1.200 vittime all’anno da amianto, raffinerie e rifiuti industriali

Condividi post

Repost 0
Published by cristina reggini - in Inquinamento ambientale
scrivi un commento

commenti

trucchi newslot 03/19/2012 09:31

anche il cordless porta problemi? se si usa il blutooth va bene? a questo punto non fa male anche solo tenerlo in tasca?

cristina reggini 03/19/2012 12:58



anche il cordless, secondo gli studi, andrebbe usato con cautela, sul bluetooth non ho mai sentito nessun parere, quindi non azzardo ipotesi. Il telefonino acceso tenuto in tasca sicuramente non
fa bene, anche se da qualche parte uno lo deve tenere... :)


ho scoperto oggi che il bluetooth non ha alcuna funzione protettiva (Rai3, Le Storie di Corrado Augias, ospite riccardo Staglianò autore di "Toglietevelo dalla testa")