Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : Mens sana in corpore sano
  • Mens sana in corpore sano
  • : informazioni, news e curiosità legate al tema salute, intesa come benessere fisico e psicologico, perché ogni persona è il risultato dell'equilibrio tra psiche e soma
  • Contatti

Testo Libero

26 ottobre 2011 3 26 /10 /ottobre /2011 16:31

prozacE’ una sentenza destinata a far discutere quella emessa dal giudice Robert Heinrichs nei confronti di un giovane accusato di aver ucciso l’amico con una coltellata al ventre. Il 16enne, secondo il giudice, avrebbe commesso il delitto in uno stato di alterazione causato dal Prozac. La sua condotta omicida sarebbe riconducibile a una sindrome provocata dal farmaco, simile a quella scatenata da sostanze stimolanti (comportamento maniacale, suicida e violento). Il processo si è svolto davanti alla Corte provinciale minorile di Winnipeg, capoluogo di Manitoba, provincia occidentale del Canada. La sentenza, che accoglie la perizia dello psichiatra Peter Breggin, recita: “La sua normalità di base conferma ulteriormente che egli non rappresenta più un pericolo di violenza per la società, e che il suo peggioramento mentale, con la violenza che ne è seguita, non avrebbe avuto luogo senza il Prozac." “L’imputato - conclude Heinrichs- non ha alcuna delle caratteristiche del violento e le prospettive di riabilitazione sono buone”.

Il giovane assumeva Prozac a dosaggio elevato da tre mesi. Il farmaco, prodotto dalla casa farmaceutica statunitense Eli Lilly, rientra nel gruppo degli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI). E’ da tempo sotto accusa per i possibili effetti collaterali sul sistema nervoso centrale. Nel foglietto illustrativo tra gli effetti indesiderati si legge: comportamento incontrollato non abituale, pensieri suicidari o autolesionistici, allucinazioni, stato confusionale. Nei bambini e adolescenti di età compresa tra gli 8 e i 18 anni il rischio di tentativo di suicidio, pensieri suicidari e atteggiamento ostile, soprattutto comportamento aggressivo, oppositivo e ira, aumenterebbe. La sentenza, prima nel suo genere per la giustizia ufficiale del Canada, assume un rilievo particolare in considerazione del sistema giuridico nordamericano. Nel diritto anglosassone, infatti, le sentenze creano un “precedente”, più o meno vincolante, per i giudici che affronteranno casi analoghi. 

 

 

Argomenti correlati

Allarme antibiotici, la claritromicina può danneggiare il cuore

USA omeopatia a processo, class action vinta contro Boiron, risarcimento milionario

Condividi post

Repost 0
Published by cristina reggini - in Farmaci
scrivi un commento

commenti