Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : Mens sana in corpore sano
  • Mens sana in corpore sano
  • : informazioni, news e curiosità legate al tema salute, intesa come benessere fisico e psicologico, perché ogni persona è il risultato dell'equilibrio tra psiche e soma
  • Contatti

Testo Libero

29 agosto 2011 1 29 /08 /agosto /2011 11:48

Nel rapporto di coppia la donna usa il dialogo per affrontare e risolvere i problemi quotidiani, l'uomo, invece, spesso lo considera inutile e lo evita. Uno studio americano ha scoperto perché maschi e femmine hanno una diversa propensione al confronto verbale.

Le donne che da tempo se ne erano fatte una ragione, dopo questo studio dovranno proprio rassegnarsi. L’uomo non è incline al dialogo, non perché sia pigro o lo consideri poco virile, non accetta il confronto semplicemente perché lo ritiene inutile. Lo studio che assolve la reticenza maschile al confronto verbale arriva dalla Università del Missouri - Columbia, Stati Uniti, ed è pubblicato sulla rivista Child Development. La ricerca è stata condotta da un team di psicologi che per tre anni ha esaminato un gruppo di duemila bambini e adolescenti di entrambi i sessi. Al termine del periodo di test gli psicologi sono arrivati alla conclusione che, mentre per le femmine il dialogo è importante perché le fa sentire capite e amate, per i maschi la discussione su eventuali problemi è avvertito come una perdita di tempo, una fonte di disagio che li fa sentire “strani”.

Amanda Rose, coautrice della ricerca, spiega che i risultati dello studio tolgono validità alla teoria, in voga per anni, che considera gli uomini poco propensi al dialogo per motivi legati all'imbarazzo o alla paura di sembrare deboli. “Le risposte che abbiamo ottenuto dai ragazzi – dichiara Amanda Rose - suggeriscono, piuttosto, che non credono che parlare dei problemi sia particolarmente utile”.

Alla luce di questa scoperta i genitori, nel confronto quotidiano con i figli, potranno adottare due approcci diversi: alle femmine spiegheranno che il dialogo non è l’unico modo per affrontare i problemi, ai maschi, invece, insegneranno che confrontarsi sulle difficoltà può aiutare a superarle e non è mai una perdita di tempo.

Rome visit, June 2008 - 57Chissà perché

Condividi post

Repost 0
Published by Cristina Reggini - in Psicologia
scrivi un commento

commenti