Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : Mens sana in corpore sano
  • Mens sana in corpore sano
  • : informazioni, news e curiosità legate al tema salute, intesa come benessere fisico e psicologico, perché ogni persona è il risultato dell'equilibrio tra psiche e soma
  • Contatti

Testo Libero

3 novembre 2011 4 03 /11 /novembre /2011 20:03

imagesCAHAEAUI 

Si chiama Lumineyes la tecnica avveniristica, made in California, che in soli 20 secondi sarà in grado di realizzare il sogno di tanti, esibire uno sguardo nuovo di zecca, azzurro più che mai. E che importa se l’effetto potrebbe fare un po’ impressione, in fondo sarà sempre meglio dello sguardo alieno delle lenti cosmetiche. Il Dr Gregg Homer, insieme al suo staff dello Stroma Medical in California, ha ideato un laser in grado di distrugge il pigmento che rende marrone l’iride. L'occhio schiarirà gradualmente nelle due o tre settimane successive all'intervento. La procedura, sperimentata per oltre 10 anni, non provoca alcun danno alla vista e il suo effetto è irreversibile, il pigmento una volta disgregato dal laser non può in alcun modo rigenerarsi. All’emittente KTLA Morning News il dottor Homer ha dichiarato di avere già ricevuto un migliaio di mail da potenziali clienti.

Qualche dubbio sulla tecnica Lumineyes lo solleva il professore Elmer Tu, associato della Clinica di oftalmologia dell'Università dell'Illinois. Il pigmento disgregato dal laser, spiega il professore, va a disperdersi nel nostro organismo, con il rischio che possa infiltrarsi nel liquido dentro l'occhio e provocare il galucoma pigmentario. La tecnica richiede ancora mesi di sperimentazione che serviranno anche a chiarire i dubbi sui possibili effetti collaterali. Negli Stati Uniti la Lumineyes sarà disponibile entro tre anni per una cifra pari a 5.mila dollari, fuori dagli USA basteranno 18 mesi e circa 3.600 Euro.

 

Argomenti correlati

La verità sulle protesi PIP

Protesi PIP, inchiesta in Gran Bretagna, censimento degli impianti in Italia

Protesi PIP, ecografia gratuita per le pazienti dell’Istituto Europeo di Oncologia di Milano

Condividi post

Repost 0
Published by cristina reggini - in Chirurgia estetica
scrivi un commento

commenti

Tiziana 11/04/2011 16:51


Mi sembra abbastanza impressionante.


Tiziana 11/04/2011 16:51


Mi sembra abbastanza impressionante.


cristina reggini 11/04/2011 19:27



dopo le "mostrificate" da botox, lifting e filler prepariamoci allo sguardo da laser!!!